Cose incredibili

L'ho già usato questo titolo? Boh, comunque la parola "incredibile" mi piace un sacco quindi la uso quanto mi pare.

Il giorno del mio compleanno Michele Adami mi ha regalato un libro. Un libro pazzesco, Mattatoio numero 5.
Questo libro è una figata, ma non volevo parlarvi di ciò (ve ne parlerò presto, non temete).
Ciò che volevo dire è che nelle ultime tre settimane sono riuscito a leggere si e no metà di questo libro, mentre nella sola giornata odierna ho letto praticamente tutta la restante metà.
Questo perchè, signori miei, ora io sono in vacanza e non ho un cazzo da fare.
Le tre settimane precedenti sono state impegnate dai Workshops, che sono delle specie di laboratori di architettura tenuti da vari architetti che vengono un po' da tutto il mondo.
Forse l'ho già spiegato? Boh, non ricordo.
Comunque, il senso di questi workshops è che si fanno dei progetti assurdi e si lavora come pazzi, ma alla fine il professore ripaga tutti con dei voti altissimi (che sono un po' una farsa), tipo tutti 30 o 30 e lode. Difficilmente i voti sono più bassi di 28.
Bene, nel mio workshop il voto più alto è stato 27. E io ho preso 25. E questo mi fa un po' girare le balle. Ma va bene così, dai.
Avrai almeno imparato delle cose pazzesche, no? E invece no! Non ho imparato un cazzo.

Comunque, finiti questi corsi c'è stata una festa al lido con tutti gli studenti e quindi ci sono andato.
Qui sono successe cose divertenti e cose terribili. Tra queste ultime cito una mia amica che è stata tipo lasciata dal moroso proprio mentre io passavo a fianco a lei, e quindi lei a cominciato a piangermi addosso. Quindi ho passato un'allegra mezzora a direle "che stronzo" "gente del genere è meglio perderla che trovarla" e altre frasi fatte del genere.
Poi si è fatto tutti il bagno assime nell'insidiosa acqua della laguna che è piena di cose urticanti (tipo meduse, ma non meduse).
da questa festa me ne sono andato tipo per le 4 e poi ho dormito fino alle 14. In realtà avrei potuto dormire molto meno, ma l'ho fatto per affermare il mio status vacanziero.
In questa giornata di fine workshop ho rivisto due persone che non vedevo da un sacco di tempo.
La prima persona era un mio compagno di corso al primo semestre che ha poi deciso di andare a fare fisica. Quindi non lo vedevo da tipo 6 mesi o giù di lì.
La seconda persona invece era un tizio con cui ero andato in Irlanda 4 anni fa. Si chiama Luca. Non lo vedevo appunto da 4 anni.
L'ho visto seduto sul ponte del Chet e mi sembrava di averlo già visto. Non so come ho fatto a fare il collegamento. Comunque la nostra conversazione è stata qualcosa del tipo: "Come ti chiami?""Luca""Eri in Irlanda?""Paolo!".

Ecco.
Ieri sera invece c'è stata la festa del Redentore. Cotale festa è stata molto bella soprattutto considerando il fatto che ho cenato e bevuto un sacco senza spendere un euro.
Dopo aver visto i fuochi sono pure andato al lido e ritorno senza spendere un euro.
Mentre eravamo al Lido a fare il bagno (e venivamo urticati per la seconda sera di fila da misteriosi esseri acquatici) e arrivata una super tempesta e quindi siamo tornati verso la fermata del vaporetto.
Ora, quei geniali tizi che regolano i trasporti pubblici immagino sapessero che dopo lo spettacolo dei fuochi d'artificio tutta venezia si sarebbe spostata al Lido, ma pur sapendolo non hanno mica potenziato i trasporti, no eh.
Quindi ci siamo trovati ad attendere allegramente dalle 4 alle 6 che arrivasse il primo vaporetto della giornata. Quando è arrivato la ressa è stata tale che il vaporetto non è riuscito a tenersi ormeggiato alla banchina e qulcuno ha pure rischiato di finire in mare. Scene terribili che fanno anche un po' incazzare, eh.
Boh, ci sarebbe un sacco di roba da dire ma ora no.

18. luglio 2010 by vanooger
Categories: diario di bordo | 1 comment

One Comment

  1. Su Mattatoio numero 5 avevo già letto alcuni commenti positivi, ma le recensioni non dicono molto.. Un motivo per leggerlo?
    Kellan.
     

Leave a Reply

Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com