Segui il coniglio bianco

Tra i miei tanti coinquilini, come forse già sapete, ci sono 2 cincillà.
Quello che forse non sapete, e non lo sapete perchè anch'io l'ho scoperto da poco, è che in casa mia ci sono anche 2 pesci rossi.
Ma non è di loro che volevo parlare.
Volevo parlare dei cincillà.
La signora Cincillà, di cui ignoro il vero nome, è in cinta (come dice la Phlo).
Che giuoia! Che gaudio!

Ieri abbiamo chiesto al coinquilino 6, il proprietario dei cincillà, le specifiche sulla loro riproduzione, ovvero: quanto dura la gravidanza? E quanti cuccioli saltano fuori? E che cosa ha intenzione di fare coi cincillini?
La risposta alla prima domanda è 3 mesi.
La risposta alla seconda domanda è 2-3 cuccioli.
La risposta alla terza domanda mi fa venire in mente un aneddoto della mia infanzia.

Dunque, ci trovavamo alla sagra di Fiammene, che si tiene ad Agosto e che una volta era una figata clamorosa. Dico una volta perchè io ci andavo una volta, ignoro se sia tuttora una figata clamorosa ma ne dubito.
Comunque, dicevo, noi Famiglia Richelli eravamo tutti a questa allegra sagra e a questa allegra sagra c'erano diversi giochi a premi.
Tra questi giochi a premi ce ne era uno che metteva in palio, tra le altre cose, un coniglio.
Ora, mio papà decise di parteciapre a questo gioco (ignoro se lo fece per amore di quel gioco o perchè ambiva ad un altro premio). Mia mamma disse "Ma no, Carlo, se vinci il coniglio dove lo mettiamo?". E mio papà rispose "Ma dai, vuoi che io vinca proprio il coniglio?".
Ha vinto il coniglio.
Era un conglio bianco se ricordo bene.
Siccome in casa non lo potevamo mettere, e siccome mio nonno aveva un campo in collina (la Lou Fai, eh), decidemmo di mettere il coniglio nel campo in collina.
Il coniglio però era solo soletto, allora mio nonno decise di comprare altri due conigli per fargli compagnia.
Siccome uno dei due conigli acquistati era una femmina, la logica conseguenza fu che i conigli iniziarono a trombare come conigli.
Da ciò ne derivò che il numero di conigli passò da 3 a tipo mille.
Eravamo dunque pieni di conigli e io e mia sorella, che eravamo piccini piccò, eravamo taaanto felici.
Poi un giorno arrivò il triste annuncio: dei ladri avevano rubato i nostri conigli.
Tutti. Spariti, così, in un attimo.

Ecco, io e mia sorella abbiamo realizzato tipo due anni fa che non c'era stato nessun ladro e che quei conigli ce li eravamo mangiati. Peraltro lo stesso giorno in cui ci hanno detto che erano venuti i ladri abbiamo mangiato coniglio.

Tremendo.
E voi vi lamentate  di quando i vostri genitori vi hanno mentito su Babbo Natale?
Questo è molto peggio.

20. gennaio 2011 by vanooger
Categories: 1328, diario di bordo | 5 comments

Comments (5)

  1. Mocci approva questo post

  2. Ma è teribbbile, sono sconvolta.
    michela

  3. [ATTENZIONE: se sei un cincillà non leggere il seguente commento] Io non ho capito. Tra tre mesi mangerete cincillà? Che sapore ha il cincillà?

  4. Non è detto che mangieremo cincillà.
    Ma potrebbe succedere.

    Il cincillà sa di serpente.

  5. Regala un cincillà a Vanessa!

    Si chiama Fiamene, non Fiammene, ed è una sagra carina, una volta una bomba, ora così così.

    Adesso mi ristrappo tutti i denti.

    Phlo

Leave a Reply

Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com