Aggiornamenti dal 1328

È un po’ di tempo che non vi parlo di casa mia.
Dunque, due coinquilini se ne sono andati.
Uno era il coinquilino numero 1, ovvero il mio compagno di astanza che russava.
Ci sono storie incredibili su di lui. Storie che non posso scrivere su questo blog.
Troviamoci di persona, offri temi una birra e vi racconterò.
L’altro coinquilino che se ne è andato era il numero 3, ovvero il coinquilino fantasma. Si può dire che in effetti non ci sia mai stato.
Però non v’illudete, non passiamo mai di mano, nella luce del tramonto più ne partono e più siamo (cit.).
E infatti sono arrivate un sacco di nuove persone.
Passiamole in rassegna:
 
Coinquilina 10
Ebbene sì, una coinquilina!
Tale ragazza era stata trovata come sostituto dal mio compagno di stanza, pertanto aveva preso il suo posto.
È rimasta con solo una settimana, poi se ne è andata. C’è chi dice che si sia spaventata e chi invece sostiene che avesse trovato un lavoro in un’altra città. Misteri.
Comunque questa tizia era di origine francese. Metà francese, metà qualche altra nazionalità e metà veneziana.
Quando le abbiamo fatto notare che tre metà non fanno un intero e che era più corretto dire “un terzo, un terzo e un terzo” lei ha ribattuto “No, metà, metà e metà”.
Vabbè.
Comunque lei è quella che ha scoperto la  morte del cucciolo di cincillà.
 
Coinquilini 10 e 11
Sono una coppia di morosi.
Studiano a Vienna, se ho ben capito, ma avevano bisogno di un posto per stare un mese a Venezia.
Non sono mica degli sconosciuti, eh, il coinquilino 10 è quello di cui ho preso il posto a settembre.
Quindi grandi ritorni al 1328.
Codeste persone studiano qualcosa di inerente alla programmazione, non saprei dire bene cosa ma sono sempre lì a smanettare coi loro mac.
Abbiamo guardato assieme  un sacco di film sugli zombie.
Li abbiamo iniziati a Call of Duty e ora giocano sempre con noi.
E sono diventati molto forti, specialmente la ragazza.
 
Coinquilino 12
Ed ecco il primo vero nuovo coinquilino.
È arrivato la domenica di carnevale e ho quindi scoperto che l’avevo già visto la sera prima in giro per Venezia.
Andava in giro con un costume che era la locandina di Frankenstein Junior. C’era un buco al posto della faccia di Igor e lui la indossava così.
Questo tizio suda in maniera anomala. Davvero tanto.
Altro non so.
 
 

20. marzo 2011 by vanooger
Categories: 1328 | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com