Half the world away

NZ - piccola

Esattamente un anno fa cominciava il mio viaggio in Nuova Zelanda, che è stata una cosa incredibile e che consiglio a tutti di fare.
Questo non solo per le figate da vedere, ma anche perché la Nuova Zelanda è un piccolo mondo a sè stante, e secondo me entrarne a farne parte (anche solo per poco) aiuta poi ad apprezzare e a vivere meglio nel mondo vero*.

Motivi per cui andare in Nuova Zelanda:
- Non c’è nulla. Ho camminato per giorni interi senza mai vedere opere costruite dall’uomo. Ma tipo neanche una strada sterrata o un sentiero eh, il nulla assoluto. E questo secondo me aiuta ad apprezzare di più anche la natura una volta tornati a casa.
- Tutti si conoscono. Il mio amico Chris mi ha detto che in Nuova Zelanda sono tutti connessi da 2 gradi di separazione, e non ho problemi a crederci. E ok, questo vale per i residenti, ma anche i backpakers/turisti hanno il loro giro di conoscenze ristrette. Tipo che a volte ho conosciuto gente in un posto, l’ho aggiunta su facebook e dopo una settimana mi sono ritrovato nel mio feed una loro foto in un altro posto con altre tre persone che già conoscevo. O semplicemente il modo in cui ho trovato lavoro a Nelson: Pippo, il cuoco con cui avevo lavorato ad Auckland, passando di lì ha sentito che cercavano pizzaioli e ha lasciato il mio contatto. Tutto questo insegna ad essere delle belle persone credo.
- È piccola. Cioè, è grande, ma è anche piccola. Le “città” per esempio, sono proprio piccole, anche le principali. L’ho già paragonata altre volte ai villaggi dei videogiochi dei pokémon, e credo che il paragone regga. Il bello di posti così piccoli è che i posti da visitare (che in genere sono ristoranti eh, perché uno non è che vada in Nuova Zelanda per visitare le città) sono pochi, quindi si finisce per imbattersi più volte nelle stesse persone (vedi punto sopra), anche a distanza di mesi.

Ecco, cose così. Mi rendo conto che a parole sia difficile rendere l’idea, quindi io vi dico di andarci.

*La Nuova Zelanda fa comunque parte del mondo vero, e se si muore in Nuova Zelanda si muore anche nella vita reale.

13. dicembre 2016 by vanooger
Categories: Nuova Zelanda | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com